Inaugurazione della mostra “Il Capolavoro”, a Firenze presso la “Nicchia dell’Artista”

Mercoledì 21 dicembre 2011 l’enoteca “La Nicchia dell’Artista” ospita una nuova mostra, “Il Capolavoro”, nell’ambito della rassegna LIVE ART. I nuovi protagonisti sono la coppia di artisti Dasha Vigori Oussova ed Elia Mauceri che concentrano le loro opere sulla figlia Sofia. “9 mesi dentro, 17 mesi fuori”: racconti di famiglia dipinti, fotografati, ascoltati, disegnati e scritti dai genitori. Un racconto per immagini dall’alba della vita.

INAUGURAZIONE MOSTRA dal 21 dicembre 2011 al 18 gennaio 2012 IL CAPOLAVORO DASHA VIGORI OUSSOVA/ ELIA MAUCERI espongono le loro opere presso La Nicchia dell’Artista Via De’ Serragli, 113r orario inaugurazione al pubblico ore 19.30 orario mostre ore 16 – 23

I due artisti, Dasha ed Elia, si sono conosciuti durante gli studi accademici, mentre dipingevano campi di grano assolati e pollai animati si sono innamorati e dal loro amore è nata Sofia. Quest’allestimento delle loro opere racconta la meraviglia e l’inquietudine dell’immaginarsi e del diventare genitori, autori e creatori di un essere umano. Il forte segno pittorico di entrambi, cresciuti nella scuola di Adriano Bimbi, diventa una chiave per guardare alla Vita – tentando di fermarne gli istanti – nello splendore della sua novità.
mostranicchia-300x225
—————————————————————————————————-
DASHA VIGORI OUSSOVA
Nata a Mosca in autunno alle 5:45. Da padre russo nato in Germania e madre russa con radici carelo-ucraine. Fino a dodici anni in Russia poi Trieste, Udine, Firenze. Liceo classico, liceo artistico, Accademia di Belle Arti. “Lunedì e mercoledì dipingo a olio, martedì e giovedì disegno su carta, venerdì notte – cucina a mò di camera oscura. Sabato disegno abbecedari e cucio gufi alati per mia figlia. Nel mentre cambio pannolini ed vado alla scuola di vita “Sofia Mauceri”. Forse troppe cose che forse un po’ mi inchiodano e forse un po’ mi mettono le ali, non oso decidere. Non oso ma mi piacerebbe viaggiare, vorrei molti figli ma aspetto. Formicolio di indecisioni e manufatti quotidiani che un po’ inchiodano e un po’ mi mettono le ali. Non saprei.
“E’ il mondo attorno a me che mi interessa. E più è vicino più mi coinvolge, più mi attrae, più è magico per me. Mondo circostante come coagulo di emozioni e linee, colori in continuo movimento che bevo con gli occhi muovendo ciecamente la mano sul foglio. Linea come metodo di contatto con la realtà, matassa che mi collega al mondo. Prima della gravidanza ho a lungo fotografato e disegnato, autoritratto il mio viso ed il mio corpo. Durante la gravidanza ho smesso soffermandomi più sull’ascolto di quello che accadeva dentro. Sofia appena nata assomigliava di più a suo padre ma dopo è divenuta la mia esatta copia – autoritratto elevato a potenza. Autoritratto in vesti di angelo. Sofia è il risultato dell’amore di due pittori. Il frutto della più sublime delle arti. Capolavoro vivente. Il parto è durato 30 ore, successivamente la mia vita è divenuta più organizzata, segreta, arcana. I boccioli nel mio sangue si sono schiusi e le rose sbucano dalla mia bocca.”
ELIA MAUCERI
Firenze1987 “Quando comincia. Poteva essere qualcun altro invece sono io, una gran fortuna. I posti che ho visitato e le persone che ho incontrato si sono confusi con la mia persona. Quello che devo fare: Quello che riesce meglio.”
mostrasofia-240x300
—————————————————————————————————-
La Nicchia dell’Artista è una “cantinetta” che, abbina all’enogastronomia mostre di arte contemporanea di artisti selezionati. La rassegna LIVE ART, curata da Lorenzo Barbieri per “La Nicchia dell’Artista”, propone ogni mercoledì una serie di allestimenti e performance in cui l’artista invitato realizzerà un’opera sul luogo, creata sotto gli occhi del pubblico e di chiunque voglia assistere. Ogni mostra ha la durata di quattro settimane e l’orario di apertura è dalle 16 alle 23.
Lo spazio nasce con l’obiettivo di creare uno spazio che combini il meglio di un club, di un incubatore artistico e di un laboratorio. Un luogo in cui si muovono diverse realtà con un filo conduttore comune: dal disegno alla pittura, dalla grafica alla cucina, fino a qualsiasi cosa metta in condizione l’individuo di rispondere a un istinto o di scoprire un’attitudine. Una bottega dei mestieri, ma anche un luogo di incontro per tutti coloro che dell’arte semplicemente amano fruirne, per godere di emozioni, creare connessioni personali, sviluppare conoscenza e appropriarsi di una nuova esperienza. Una volta al mese propone delle esposizioni personali o collettive finalizzate a raccontare l’immaginario creativo di artisti noti o emergenti.
Nel cuore dell’oltrarno si situa così un ambiente piccolo e accogliente, che con le sue caratteristiche si integra perfettamente nel contesto fiorentino . Il piccolo club privato, che il proprietario, Mirko Zavatta , ha voluto rinnovare anche nel nome, propone un nuovo concetto che sposa arte e laboratorio artistico, con la possibilità di degustare ottimi prodotti enogastronomici. Questo spazio nei suoi 200 metri quadrati di nicchie e volte, richiama un’atmosfera decisamente semplice ma allo stesso tempo calda e familiare. Il locale si tinge di colori accoglienti come l’atmosfera un po’ shabby che vuole creare e senza pretese offre a tutti uno spunto di relax in compagnia, dal mercoledì al sabato dalle 16:00 alle 23:00 : prima con prodotti di caffetteria, tè, infusi e pasticceria casereccia, poi con vini, taglieri ed una fromagèrie davvero ben fornita.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa CM Press Leonardo Colapietro 328 8514838 Camilla Mencarelli 334 3284050 www.cmpress.it[email protected]
La Nicchia dell’Artista Via De’ Serragli, 113R [email protected] tel 334 8445524

I commenti sono chiusi.